Login

Dashboard

 

Home / APPS4CROSS / Roma

Roma

buttonIT

 PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE E L’EROGAZIONE SUL WEB DI UN PRODOTTO/SERVIZIO DIGITALE A FAVORE DI CITTADINI, OPERATORI ED ENTI PARTECIPANTI ALLA SPERIMENTAZIONE PILOTA NELL’AREA DI ROMA DEL PROGETTO CROSS, DENOMINATO APP4CROSS.

Rivolto a: piccole e medie imprese, sviluppatori di talento
Lingue in cui si possono presentare le proposte: italiano o inglese
Temine ultimo per la presentazione delle domande: 21 gennaio 2014, ore 23.00 CET
Le proposte possono essere inviate unicamente tramite petcall4app@pec.crossproject.eu
Quesiti si possono inviare acall4app@pec.crossproject.eu
Le risposte ai quesiti verranno pubblicate suhttp://www.crossproject.eu/app4cross

 

Il Bando APP4CROSS

100.000 Euro per l’ideazione e la realizzazione di un’ applicazione WEB e MOBILE innovativa, a sostegno del volontariato e dei servizi sociali.Il progetto europeo CROSS intende promuovere un ecosistema innovativo in grado di generare servizi digitali e applicazioni attraverso l’utilizzo di informazioni generate dagli utenti.

CROSS riconosce le opportunità inesplorate per servizi e applicazioni nel campo dell’economia non monetaria, settore emergente del mercato unico digitale che ha il potenziale per una crescita sostenibile, inclusiva e intelligente e all’interno del quale si stanno creando nuove esigenze e pratiche.

Il Bando APP4CROSS, indetto dalla Comunità di Sant’Egidio e dal Municipio Roma I, entrambi partner del progetto CROSS, ha l’obiettivo di ideare e realizzare un’applicazione WEB e MOBILE che permetta di:
• sviluppare la conoscenza sul volontariato, quale fondamentale risorsa rinnovabile per la soluzione di problematiche sociali;
• migliorare l’esperienza di fruizione dei servizi sociali erogati da alcune strutture pubbliche attraverso le organizzazioni sul territorio profit e no profit;
• tracciare i servizi sociali erogati ai cittadini, per una migliore programmazione degli stessi, andandosi ad integrare con la piattaforma tecnologica CROSS gestita da Poste Italiane.
Il Bando è rivolto a:
- Professionisti con partita IVA iscritti ad ordini professionali italiani o di altri paesi membri dell’UE;
- Ditte individuali esistenti ed operative da almeno un anno dal presente bando;
- Società Start-up tecnologiche (italiane o di altri stati membri dell’UE), esistenti da almeno un anno dal presente bando, con capitale autofinanziato o finanziato da Investitori Istituzionali, non superiore a € 100.000,00 (centomila,00 euro).
Le domande e la relativa documentazione dovranno pervenire, entro le ore 23:00 (CET) del giorno 21/01/2014, mediante l’invio per allegato di posta elettronica da casella PEC alla casella PEC call4app@pec.crossproject.eu (farà fede l’orario di ricezione della casella predetta).

TESTO INTEGRALE

PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE E L’EROGAZIONE SUL WEB DI UN PRODOTTO/SERVIZIO DIGITALE A  FAVORE DI CITTADINI, OPERATORI ED ENTI PARTECIPANTI ALLA SPERIMENTAZIONE PILOTA NELL'AREA DI ROMA DEL PROGETTO CROSS, DENOMINATO APP4CROSS.

Bando APP4CROSS
Bando APP4CROSS

Download Call for tender APP4CROSS

RETTIFICHE

PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE E L’EROGAZIONE SUL WEB DI UN PRODOTTO/SERVIZIO DIGITALE A  FAVORE DI CITTADINI, OPERATORI ED ENTI PARTECIPANTI ALLA SPERIMENTAZIONE PILOTA NELL'AREA DI ROMA DEL PROGETTO CROSS, DENOMINATO APP4CROSS.

In relazione al bando APP4CROSS, si precisa che nell'art. 1 "oggetto del contratto", alla penultima riga, il riferimento al CIP 324151 è da intendersi al CIP 325141.

PROROGHE

PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE E L’EROGAZIONE SUL WEB DI UN PRODOTTO/SERVIZIO DIGITALE A  FAVORE DI CITTADINI, OPERATORI ED ENTI PARTECIPANTI ALLA SPERIMENTAZIONE PILOTA NELL'AREA DI ROMA DEL PROGETTO CROSS, DENOMINATO APP4CROSS.

In relazione al bando APP4CROSS, si comunica che il termine per esprimere quesiti volti ad eliminare ambiguità presenti nel bando medesimo e  nel suo allegato tecnico, di cui all'art. 5, penultimo capoverso, è prorogato dal 10/01/2014 al 15/01/2014 e che il corrispondente termine per la risposta della Direzione di Progetto è prorogato dal 14/01/2014 al  17/01/2014

FAQ

PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE E L’EROGAZIONE SUL WEB DI UN PRODOTTO/SERVIZIO DIGITALE A  FAVORE DI CITTADINI, OPERATORI ED ENTI PARTECIPANTI ALLA SPERIMENTAZIONE PILOTA NELL'AREA DI ROMA DEL PROGETTO CROSS, DENOMINATO APP4CROSS.

l'Art. 4, Soggetti che possono presentare offerte, fa riferimento a liberi professionisti, ditte individuali e start-up tecnologiche esistenti da almeno un anno; rappresento una srl attiva dal 2006, siamo anche noi invitati a partecipare?
Si.

in questo caso il cv che dovremmo inviare è il cv societario?
Si, nel senso di illustrazione della storia professionale della societa’ e delle competenze tecnologiche maturate.

oggetto del bando è la realizzazione di una web app e tre app native (iOs, Android, Windows) come riportato nell'Art. 1, Oggetto del contratto, oppure anche di una Web App fruibile da iOs, Android e Windows come sembra suggerire il primo ulteriore requisito dell'Allegato Tecnico?
Oggetto del bando è la realizzazione di una soluzione applicativa multicanale, quindi usufruibile sia via browser che sui sistemi operativi mobili iOS, Android e Windows.

La modalità di svolgimento del lavoro è presso la sede del Committente in modalità full-time oppure sono previsti solo degli incontri di Project Management presso le vostre Sedi lasciando libertà di organizzazione al vincitore?
Bisogna prevedere lo sviluppo della soluzione presso la sede del soggetto proponente e nel rispetto di un piano di lavoro condiviso. Vanno sicuramente previsti incontri (fisici/virtuali) di avanzamento, di testing, di bug fixing, di illustrazione della soluzione, di formazione, di supporto all’erogazione della soluzione, etc.

I tempi di realizzazione sono molto ristretti, a meno che non si intenda realizzare nei primi due mesi esclusivamente una web app prototipale: chiediamo pertanto un'ulteriore delucidazione, se possibile, sui SAL previsti
Per prototipo si intende soluzione tecnologica finale di un progetto sperimentale. Il soggetto puo’ proporre un percorso realizzativo delle funzionalita’ applicative per step successivi. La soluzione deve pero’ essere funzionante ed utilizzabile nella sua configurazione minima (funzionalita’ base) entro i tempi previsti dal bando (par. 3.2).

Poiché per browser si intende una categoria software egualmente disponibile su desktop, tablet e smartphone, è accettabile e congruo con il presente bando una web app unica che si adatti in modo responsivo ai vari dispositivi? Di fatto si avrebbe un'unica web app con tre interfacce grafiche diverse (desktop, tablet, smartphone), usufruibile su tutti i dispositivi mobili, anche quelli non elencati, in virtù della fruizione via browser. Tutto ciò senza necessità di sviluppare e manutenere tre diverse app oltre alla web app comunque necessaria.
La risposta è sì;

Ho una ditta individuale con regime dei minimi. Mi chiedevo se nella mia situazione fiscale fosse possibile partecipare al bando.
La risposta è sì

Secondo l'Art. 1.1 e l'art.8 (prima parte) il prestatore di servizio (cioè il vincitore della gara) deve fornire il servizio mediante proprio personale e mezzi tecnici, che viene da noi interpretato come mettere a disposizione personale, server, software, connettività, servizi di backup etc., per tutta la durata del progetto. Nell'art. 3.2 FASE 3 è indicato che il roll-out avverrà tramite la Piattaforma Tecnologica di Cross, e quindi si intuisce che hw, software, connettività, personale sistemistico sono fornite da Poste Italiane. Inoltre viene indicato nell'art.8 (seconda parte) che le funzioni siano residenti e funzionanti su "un server" indicato dal Committente (CSE). Quale delle varie interpretazioni è corretta?
Il servizio verrà erogato e manutenuto tramite il proponente con proprio personale e propri mezzi tecnici per 1 anno solare dal completamento della fase 3. Poste Italiane è responsabile esclusivamente dell'esercizio della piattaforma di back-end che non è oggetto del presente bando. Resta inteso che il servizio, comunque, dovrà rimanere fruibile per tutta la durata del progetto.

La distribuzione delle app deve essere a cura del prestatore di servizio, come indicato nell'art. 2? Se si: a)Può avvenire attraverso gli store istituzionali (app Store, google play, windows store) e quindi essere accessibile a tutti i cittadini che la vogliono scaricare o b) deve essere scaricabile sono da una utenza selezionata e quindi devono essere previste altre metodologie/piattaforme di download? Secondo l'art.3.2 FASE 3 e la sezione ULTERIORI REQUISITI dell'allegato tecnico si evince che anche la distribuzione delle app deve avvenire tramite la piattaforma tecnologica di Cross (AppStore di Cross). Quale di queste interpretazioni è corretta?
La realizzazione e messa a disposizione di una modalità di distribuzione della piattaforma applicativa è a carico del proponente. La piattaforma applicativa sarà resa disponibile ad un'utenza pilota ristretta e ben definita.

Art. 3.2 FASE 2. A partire da quale data sarà disponibile un ambiente di test completo (servizi e base dati) per effettuare i test interni sull'integrazione il Prodotto/Servizio sviluppato dal vincitore?
L'ambiente di test è già stato realizzato. Il set di dati ed i servizi per i test saranno resi disponibili in linea con i tempi proposti dal proponente.

Art. 3.2 FASE 4. Nel caso il Prodotto/Servizio sia erogato tramite la Piattaforma IT di CROSS quali saranno gli strumenti che avrà il vincitore della gara per monitorare efficacemente gli aspetti prestazionali del Prodotto/Servizio da lui sviluppato?
E' cura del proponente individuare ed includere nella propria offerta gli strumenti più idonei per monitorare e fare tuning della piattaforma applicativa.

Art. 3.2 FASE 4 Nel caso il Prodotto/Servizio sviluppato debba essere gestito su infrastruttura IT del proponente, al fine di dimensionarla correttamente in fase di progettazione (hw, server, personale e quindi costi), si domanda che ordine di grandezza si prevede per il numero finale di utenti della FASE 4? Che picchi di frequenza di interazione con le app sono previsti?
L'orientamento iniziale è indirizzare la sperimentazione verso la popolazione del Municipio 1 ed eventualmente estendere a tutto il Comune di Roma (120 mila utenti totali).

Art. 13 PUNTO A) si fa genericamente riferimento all'esito positivo della verifica all'Art. 3. A quale verifica si fa riferimento nello specifico per dare via all'inizio dei pagamenti (FASE 2 o FASE 3)?
Fase 3

Art. 13 PUNTO B) si fa riferimento all'inizio della FASE 4 per l'inizio del restante 80% dei pagamenti, tuttavia dal documento non si evince la durata della FASE 3, per cui rimane difficile calcolare i costi per il personale e/o delle facilities tecniche a carico del vincitore, che devono comunque essere a disposizione di Poste Italiane come supporto tecnico per il Roll-out di tale Fase. Si possono avere maggiori indicazioni in merito?
Entro e non oltre un mese solare dall’inizio della fase 3

Al termine della sezione DIFFERENTI TIPI DI CREDITO dell'allegato Tecnico si fa riferimento al fatto che i servizi abbiano un proprio profilo di compensazione. Cosa si intende per profilo di compensazione?
Tali specifiche ed eventuali dettagli ulteriori saranno contenute nel Documento di Progetto di cui alla fase 1 (art.3).

Il Comune di Roma e le Associazioni saranno dotate di un loro Portafoglio Elettronico?
LA RISPOSTA è sì

Il Comune di Roma e le Associazioni avranno un proprio profilo descrittivo sulla Piattaforma CROSS o lo avranno solo i cittadini/volontari?
Anche il Comune di Roma e le Associazioni avranno un proprio profilo descrittivo ci sono vincoli tecnologici da tenere in considerazione o sono a totale discrezione del Proponente?

Nessun vincolo.

I vouchers che i cittadini ricevono sono oggetti fisici (carta o simili) o solo entità digitali?
Entità digitali ma stampabili.

La Piattaforma CROSS può inviare ai cittadini un documento PDF per ogni voucher, cioè contenente un Qrcode?
Il documento pdf non è obbligatorio.

App4Cross Android
App4Cross mobile è una interfaccia integrata verso i servizi offerti dal sistema CROSS e dunque a supporto delle attività di prenotazione, erogazione e gestione di tutte le operazioni di natura non monetaria legate ai servizi sociali.

L'applicazione è destinata a diverse tipologie di utenza, ognuna delle quali ha accesso a funzionalità diverse, ad esempio per il cittadino sono previste funzionalità di ricerca e prenotazione servizi, una completa gestione del proprio borsellino elettronico di crediti, così come la possibilità di trasferirli come donazione a terzi.
L'utente cittadino può inoltre effettuare la ricerca degli enti erogatori in maniera geografica, richiedendo i più vicini alla propria posizione, inoltre si integra con l'applicazione Google Maps e Google Navigator per la visualizzazione della destinazione su cartina stradale e dell'itinerario per raggiungerla.
Alle utenze di tipo volontario e professionista, ovvero coloro che espletano fisicamente le operazioni di erogazione del servizio, viene offerta la possibilità di recuperare tutti i dettagli sul servizio prenotato e sulla utenza che l'ha richiesto al fine di facilitarne l'organizzazione delle attività.

News & Events

CROSS presentato a Major Cities of Europe - Firenze 01.06.2016

CROSS project was present during the Major cities of Europe event in Florence June the 1st. In the CLIPS propject session project oucomes have been ...

Grande successo di partecipazione alla Prima Conferenza Europea ECDESS 2016

Roma, 21 Maggio 2016 - Comitato Scientifico di ECDESS   Grande successo di partecipazione alla Prima Conferenza Europea sugli Ecosistem...

The app designed for Seville node will be available shortly for all the audience

The app was working only in beta version and for a reduced and restricted number of persons to test all the functionalities and fixing possible bugs...

Guadalinfo has participated in Innova' 16, social innovation and ICT fair.

Guadalinfo, one of the stakeholders from Sevilla node, has participated in the organization of Innova 16’, fair dedicated to social innovation...

The First European Conference “Digital Ecosystems for Social Services": Registration open / Registrazioni aperte

Friday, 20 May 2016 10:00 a.m. Roma, Campidoglio, Sala della Protomoteca The event will inaugurate the ECDESS series of conferences, a new f...

Follow @CrossCip on twitter.

Facebook Icon
Twitter Icon
Linkedin Icon
Youtube Icon